Antas Mobile

Un completo software di topografia su Palmare

  • Costruzioni geometriche durante il rilievo
  • Operazioni topografiche
  • Calcoli di picchettamento
  • Calcolo di nuovi punti
  • Posizionamento del "chiodo sulla modina"
  • Funzioni di gestione di cartografia raster
  • Sovrapposizione del rilievo sull'estratto di mappa
Antas Mobile

Screenshots

Lavorare in Antas Mobile
Il Libretto delle misure, suddiviso in finestre tabellari per punti, stazioni e misure, Ŕ consultabile in qualunque momento, senza interrompere il lavoro.

La quarta finestra visualizza il libretto misure DAT Pregeo che si aggiorna automaticamente man mano che procedono le operazioni. Tornerete in ufficio con il libretto misure PREGEO giÓ compilato.

Stazione dove necessario
Per posizionare la stazione su un punto noto Ŕ sufficiente specificare (dalla lista punti, dalla grafica, con il codice...) l'identitÓ del punto utilizzato ed impostare l'angolo di orientamento con cui si desidera iniziare il rilievo.

Controllo continuo
Un'importante caratteristica di Antas Mobile Ŕ il controllo continuo del rilievo: i punti rilevati sono costantemente controllati per codice e per prossimitÓ rispetto a quelli giÓ inseriti nel libretto. Questo significa rilevare senza dover prestare attenzione a domande del tipo: quali punti sono iperdeterminati. Dove sono i punti da ribattere.

Disegno su Palmare
Antas Mobile Ŕ anche un "disegnatore automatico": non solo i punti ma anche le entitÓ lineari (linee,polilinee, poligoni, archi...) vengono definite con il proprio nome, simbolo, colore, layer di appartenenza: Ŕ addirittura possibile definire il simbolo per i vertici.

Le giornate spese per vestire graficamente il rilievo saranno un nostalgico ricordo: il disegno si formerÓ sotto i vostri occhi, mentre rilevate, ed in ufficio sarÓ sufficiente aprire il lavoro con uno degli applicativi del Sistema Leonardo per ulteriori abbellimenti grafici o per proseguire nella progettazione.

Snap
L'intuitiva interfaccia di Antas Mobile rende quasi inutile la lettura del manuale d'uso; gli snap (nello screenshot: snap al vertice) vengono visualizzati prima di essere confermati.

Raster Georeferenziato
Antas Mobile pu˛ rappresentare raster georeferenziati come "sfondo grafico", e consente di visualizzare il rilievo su un livello superiore; sono previsti i formati standard pi¨ comuni, quali TIFF/TFW, JPG/JPW,BMP/BPW, GIF/GFW ed EMP + PNG (estratto di mappa catastale).

Funzioni COGO
Antas Mobile Ŕ dotato di funzioni per il tracciamento particolarmente efficienti: a partire dal singolo punto, calcolato con le funzioni COGO, in seguito ad un frazionamento, per dettatura di coordinate o importato da altri programmi, vengono calcolati l'angolo e la distanza per il tracciamento sul terreno e visualizzati la posizione dello strumento, l'orientamento, la posizione attuale del prisma (o del punto misurato senza prisma) e quella del punto da picchettare.

Al termine dell'operazione viene memorizzato lo scarto tra il punto misurato e quello teorico e generato il report del lavoro. Tramite la funzione "Crea punti" diviene immediato anche il tracciamento di entitÓ complesse., il tutto avendo come sfondo la cartografia raster georeferenziata.

Libretto Pregeo Creazione di una nuova stazione Verifiche di inserimento Gestione dei layers Una immagine nel CAD Operazioni COGO La funzione Parallele

Alcune Funzioni COGO
Crea punti calcola nuovi punti vincolati all'entitÓ selezionata, utile ad esempio nei casi di posa sul terreno di pali di fondazione e, in genere, dove i punti da picchettare sono posti lungo una "linea di costruzione"; alla conferma, i nuovi punti sono automaticamente selezionati e pronti per il picchettamento.

Particolarmente utili per l'uso diretto in campagna sono la trilaterazione ed il frazionamento: con quest'ultima i vantaggi in termini di perdite di tempo nel tornare sul luogo del rilievo sono evidenti. Dividi area Ŕ il complemento al frazionamento: Ŕ nota la posizione della nuova dividente ed incognite le superfici nella quali l'area viene suddivisa. Anche in questo caso i nuovi punti sono immediatamente disponibili, sia per il picchettamento sia nel libretto misure DAT.

Con le funzioni COGO Ŕ possibile anche inserire nuovi punti per squadro o per polari, nonchŔ creare linee parallele e calcolare intersezioni di allineamenti.

Input Dati COGO
L'input dati per le funzioni COGO sono, nello stesso tempo, un esempio di semplicitÓ e completezza: tutti gli input avvengono sia datastiera che dalla grafica (anche in combinazione con gli snap); le parallele possono essere "estruse in quota" per creare entitÓ 3D.